Duomo di Caorle su facebook

mercoledì 25 agosto 2010

Comincia la festa quinquennale

Sabato prossimo, 28 agosto, prende il via la festa quinquennale della Madonna dell'Angelo. Preludio ai solenni festeggiamenti di settembre si terrà la cosiddetta peregrinatio Mariae, ovvero il trasporto del simulacro della Madonna dell'Angelo nelle varie chiese del vicariato. Alle ore 15:30 di sabato l'immagine della Madonna verrà portata dal Santuario al rio interno, dove sarà imbarcata sulla caorlina e trasportata all'isola dei pescatori (nella laguna di Caorle) e di qui in Brussa. Segnaliamo anche che, la sera di sabato, il Gruppo Sommozzatori e il gruppo "Amici di Babbo Natale" hanno organizzato la rievocazione dell'antico ritrovamento della statua della Madonna dell'Angelo in mare, con una fiaccolata che partirà dal largo della punta del Santuario fino a giungere alla chiesetta con una luminaria realizzata per l'occasione, e che resterà in fianco alla chiesa fino alla fine dei festeggiamenti.
Il giorno successivo, domenica 30 agosto, il simulacro sarà trasferito a Castello, dove rimarrà fino a tutto il giorno successivo. Martedì 31 agosto sarà la volta di Ca Cottoni e Ca Corniani, mentre giovedì 2 settembre l'immagine sarà trasferita nella parrocchia del Brian. Di qui alla chiesa di Porto Santa Margherita, il sabato successivo, 4 settembre. Poi la Madonna dell'Angelo tornerà in città, fermandosi prima nella chiesa di Santa Margherita (domenica 5 settembre); quindi nella cappella di Sansonessa e di qui nella cappella della casa di riposo "Don Moschetta" (lunedì 6 settembre). Infine martedì 7 settembre sarà accompagnata nuovamente in Santuario, dove il giorno successivo, mercoledì 8 settembre, sarà dato solenne inizio ai festeggiamenti con la processione al Duomo, presieduta dal cardinale Antonio Canizares Llovera.
La versione stampabile del programma è disponibile sul sito parrocchiale, a questo indirizzo.

9 commenti:

  1. E' possibile prenotare un posto a bordo dell'autoarticolato che trasporterà la venerata immagine?

    RispondiElimina
  2. Non sarà un autoarticolato, ma la venerata immagine sarà trasportata a bordo di un piccolo furgoncino da lavoro. Credo che non vi sia posto disponibile.

    RispondiElimina
  3. Posso attaccarci la mia roulotte?

    RispondiElimina
  4. Purtroppo no; in passato, a causa della strada dissestata, il simulacro ha rischiato seri danni durante il trasporto, quindi è meglio di no.

    RispondiElimina
  5. bravo quello che ha scritto caorleduomo.
    non è una sagra dove possono partecipare tutti ma lei anonimo ha il coraggio di attacare la sua roulotte sul camion dove il simulacro andrà in pellegrinaggio.
    ci pensi bene a quello che ha detto.
    è pur sempre una madonna venerata a caorle e non credo che noi caorlotti la lasceremo attacare la sua roulott

    RispondiElimina
  6. Ma scusi un po', non si è mai sentito da che mondo è mondo che un simulacro compie un pellegrinaggio in camion... Con la Madonna che fa "ciao ciao" con la manina a te e a quelli che stanno dietro. Pensa poi che bello mettere la freccia e superare il camion della processione.
    Allora, almeno se mi attacco con la roulotte prego per conto mio e la nascondo agli occhi dei guidatori malintenzionati.
    Voglio proprio vedere se voi caorlotti verrete a impedirmi di compiere il mio atto personale di devozione. E poi io ho chiesto con cortesia. E credo lo chiederò anche al parroco.

    RispondiElimina
  7. Ringrazio entrambi gli anonimi per i loro commenti, ma esorto entrambi a non debordare in sfide personali tra caorlotti e ospiti.

    Inoltre, se volete, per distinguere tra gli anonimi potete anche scegliere l'opzione "Nome/URL" dalla casella "Commenta come", nella quale potete inserire il vostro nome (reale o di fantasia) con o senza indirizzo internet, mantenendo comunque l'anonimato, ma col vantaggio di rendere più chiara la discussione.

    RispondiElimina
  8. Sono appena tornato a casa, ho partecipato alla processione della Madonna dell'Angelo, se davvero di procesione si può parlare: la Madonna è prima stata caricata su un camioncino addobbato alla bene e meglio, sembrava uno di quelli che si vedevano nei film americani per le fieri popolari. In questo camion è stata caricata alla rovescia, cioè guardava all'indietro rispetto al senso di marcia.E alla fine, arrivata al porto,ha perso la corona che aveva in testa. Io non mi sono sentito molto bene a vedere la nostra cara madonnina trattata così,e all'uscita della chiesa c'erano come al solito molte persone in costume da bagno o a petto nudo.Speriamo solo che non ce la rovinino adesso che è in giro.grazie.

    RispondiElimina
  9. capo chierichetto4 settembre 2010 13:43

    fa veramente pietà vedere la gente in costume da bano o a petto nudo fa schifo i mi vergognerei

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Articoli correlati